Ufficio demografico

Responsabile: Elena Zandomeni

Indirizzo: Via XXIV Maggio 59 - 34070 Mossa  Go

Telefono: 048180009

email: elena.zandomeni@comune.mossa.go.it;  anagrafe@comune.mossa.go.it

pec: comune.mossa@certgov.fvg.it

Orario: dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30, lunedì pomeriggio dalle 15.00 alle 17.00

 
L'ufficio dei servizi demografici si occupa di:

Anagrafe

Il servizio anagrafico è la funzione amministrativa dello Stato che ha come fine quello di provvedere alla regolare tenuta del registro della popolazione. Quest'ultimo rappresenta l'archivio in cui sono iscritti tutti coloro che insistono su un determinato territorio in riferimento al concetto giuridico di residenza (articolo 43 del codice civile). L'Anagrafe non registra soltanto le posizioni dei cittadini residenti nel comune ma anche quelle relative ai cittadini italiani che dimorano abitualmente all'estero e sono iscritti nell'A.I.R.E. (Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero).

Stato Civile

Il servizio di Stato Civile registra la nascita,  la cittadinanza,  il matrimonio  e la morte della popolazione residente nel territorio comunale e della popolazione non residente che si verificano nel proprio territorio e prevede il rilascio di certificati, estratti per riassunto ed estratti per copia integrale degli eventi registrati.

Elettorale

Il Servizio elettorale tiene ed aggiorna le liste elettorali, gestisce l'Albo delle persone idonee all'ufficio di Scrutatore di seggio eelttorale, rilascia la tessera elettorale e la certificazione necessaria per l'esercizio del diritto al voto, aggiorna con cadenza biennale l'Albo dei Giudici popolari di Corte d'Assise e di Corte d'Assise d'Appello che vengono poi trasmessi al Presidente del Tribunale.

Leva militare

Il Servizio leva forma le liste di leva e provvede alla pubblicazione all'Albo Pretorio del Comune dell'elenco delle iscrizioni dei giovani diciasettenni ed aggiorna i ruoli militari. L'obbligo di leva è stato sospeso dal 1 gennaio 2005.

Statistica demografica

Il Servizio Statistica raccoglie, controlla ed elabora dati in materia di movimenti naturali e sociali. Fornisce supporto informativo ai Comuni, ad altri Enti ed agli organi del Sistema Statistico Nazionale.

  

Cambio Residenza in tempo reale:

Le dichiarazioni anagrafiche relative al cambio di residenza (tra diversi Comuni: recarsi nel Comune di nuova residenza, all’interno del Comune e da o per l’estero) devono essere rese nel termine di venti giorni dalla data in cui si sono verificati i fatti utilizzando gli appositi moduli disponibili presso l’ufficio anagrafe o qui di seguito scaricabili.

Tali dichiarazioni, compilate in tutte le sue parti e sottoscritte da tutti i componenti maggiorenni interessati ed unitamente a copia del documento di identità degli stessi, posso essere presentate nei seguenti modi:

  •  allo sportello comunale: I piano dell’e dificio comunale, orario di apertura al pubblico: dal lunedì al sabato dalle 9.30 alle 12.30,
  •  per via telematica con posta certificata sottoscritta con firma digitale all’indirizzo PEC del comune: comune.mossa@certgov.fvg.it,
  •  per via telematica con posta elettronica semplice all’indirizzo mail dell’Ufficio Anagrafe elena.zandomeni@comune.mossa.go.it, oppure anagrafe@comune.mossa.go.it, con scansione della domanda firmata e documento di identità,
  •  per posta raccomandata all’indirizzo del Comune: Comune di Mossa via XXIV Maggio 59 - 34070 Mossa,
  •  per fax al numero 048180339.

         Gli effetti giuridici della dichiarazione decorrono dalla data di presentazione. Nei 2 giorni lavorativi successivi al ricevimento della dichiarazione ne effettua la registrazione. Entro 45 giorni dalla presentazione della dichiarazione vengono espletati i relativi accertamenti. A ricevimento della dichiarazione viene rilasciata la comunicazione di avvio al procedimento contenente tutto l’iter della pratica.

            In caso di dichiarazioni non veritiere si applicano le disposizioni previste dagli artt.75 (decadenza dei benefici: ripristino della posizione anagrafica precedente) e 76 (norme penali) del DPR 445/2000. E’ inoltre prevista la comunicazione all’Autorità di pubblica Sicurezza.

 
Rilascio certificati.

I certificati anagrafici sono rilasciati dal Comune di residenza e attestano le risultanze delle iscrizioni nell'anagrafe della popolazione residente (APR) e degli italiani residenti all'estero (AIRE).

I certificati di Stato Civile si distinguono in certificati, estratti e copie integrali e vengono rilasciati dall'ufficiale dello Stato Civile di iscrizione o trascrizione dell'evento (solo certificati).

I certificati anagrafici devono essere rilasciati in bollo, tranne nei casi di esenzione. E' necessario, quindi, se non ci sono motivi di esenzione, recarsi presso quest'ufficio  muniti di marca da bollo da euro 14,62. il costo dei certificati è di euro 0,52 e di eutro 0,26 per quelli per i quali è prevista l'esenzione.

I certificati di stato civile sono esenti dall'imposta di bollo e dai diritti di segreteria.

Nei rapporti con gli organi della pubblica amministrazione e i gestori di pubblici servizi i certificati e gli atti di notorietà sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni di cui agli artt. 46 (autocertificazioni) e 47 (dichiarazioni sostitutive notorietà) del DPR 445/2000. Gli Uffici Comunali, dal 1 gennaio 2012, possono rilasciare, infatti, certificati validi e utilizzabili solo nei rapporti tra privati.

I certificati rilasciati dalla pubbliche amministrazioni attestati stati, qualità e fatti non soggetti a modificazione (es. nascita, morte) hanno validità illimitata. Le restanti certificazioni hanno validità di sei mesi dalla data del rilascio (a meno che disposizioni di legge non prevedano altra scadenza).

 

Modulistica